Fiscalita’ 2020: Dichiarazione a distanza tramite CAF

Stralcio ricavato dal Corriere Economia del 27 apr 2020 (rubrica: corrispondenza con i lettori)

(con la consulenza di Stefano Poggi Longostrevi)

Modello 730, compilazione a distanza

Il modello precompilato sara’ messo a disposizione dei contribuenti sul sito dell’Agenzia delle Entrate dal 5 maggio; lo slittamento rispetto alla data del 15 aprile e’ dovuto alla proroga dei termini di trasmissione delle Certificazioni Uniche da parte dei datori di lavoro.

Si potra’ inviare il 730 all’Agenzia delle Entrate entro il nuovo termine del 30 settembre direttamente on line da soli, oppure tramite Caf o intermediario.

Chi e’ a credito puo’ anticipare la presentazione cosi’ da ricevere prima il rimborso che avverra’, entro il mese successivo alla liquidazione del 730, nella prima retribuzione utile o rata di pensione.

Per chi rispetta la nuova scadenza il rimborso avverra’ con le retribuzioni di ottobre-novembre; se sono dovute imposte la rateizzazione sara’ minima.

L’Art. 25 del Decreto liquidita’ ha introdotto per quest’anno la possibilita’ di assistenza fiscale a distanza.

La delega per l’accesso alla precompilata puo’ essere inviata al Caf via mail con una copia per immagine (pdf o altro) firmata, assieme alla documentazione per il 730.

Per chi non ha stampante o scanner, va bene anche una delega non firmata scritta nel testo di una mail assieme ad una foto oppure un video di autorizzazione (Agenzia delle Entrate, circolare 9/E del 13.4.2020).

Finita l’emergenza sanitaria, bisognera’ consegnare al CAF o intermediario la delega firmata e la documentazione in originale.