Verbale Segreteria Nazionale del 14 set 2021

Alle ore 10.30 del 14 settembre 2021 si è aperta la ‘conference call’, a mezzo piattaforma Meet, della Segreteria Nazionale dell’Unione Pensionati UniCredit, alla quale sono presenti:

Pennarola (Presidente), Crestan (Vice Presidente), Cuturi, De Magistris, Gabrielli, Gigliola, (Segretari Nazionali), Gatti (Consigliere Fondo Pensione), Beccari (Consigliere UniCA e Segretario Nazionale), Delaude (Tesoriere).

Assenti giustificati: Begelle e Novaretti (Segretari Nazionali), Ballarini (Revisore dei conti).

Di seguito l’ordine del giorno:

  1. Relazione del nostro rappresentante nel CdA del Fondo Pensione;
  1. Relazione del nostro rappresentante nel CdA di UniCA;
  2. Consiglio Nazionale:
    1. Valutazioni su data e luogo di svolgimento;
    1. Rinnovo cariche;
  3. Varie ed eventuali.

Presiede Pennarola e funge da segretario Gigliola.

Viene verificata la regolare presenza in audio e video dei partecipanti alla riunione.

La ‘video-conference’ è iniziata con lo scambio dei saluti fra tutti i partecipanti.

Prende la parola il presidente dell’Unione, Pennarola che saluta i partecipanti e ringrazia Francesco Pisasale del Gruppo LUAM per l’assistenza tecnica prestata per la preparazione di questa riunione.

Pennarola ricorda che con la riunione del 7 settembre inizia l’attività di un nuovo CdA del Fondo e desidera esprimere un sentito ringraziamento ad Ebreo, Gatti e Turrini, per le proficue attività  svolte in rappresentanza dell’Unione nel precedente CdA.

Pennarola  invita Gatti ad intervenire  sul punto 1) Odg:

Il 7 settembre si è tenuta la riunione del CdA per comporre le Commissioni e per un aggiornamento della situazione capitalizzazione e rendimenti.

Sezione I

Aderenti pari al 65% circa del totale iscritti (il dato non è definitivo e potrebbe subire ancora piccole variazioni); il patrimonio da liquidare per far fronte al pagamento del capitale derivante dalle rendite future attualizzate  come da progetto di capitalizzazione, è pari ad euro 705 milioni.

Sezione III

Aderenti pari al 19% del totale iscritti; il patrimonio da liquidare per far fronte al pagamento del capitale derivante dalle rendite future attualizzate  come da progetto di capitalizzazione, è pari ad euro 0,2 milioni.

Sezione IV

Aderenti pari al 19% del totale iscritti; il patrimonio da liquidare per far fronte al pagamento del capitale derivante dalle rendite future attualizzate  come da progetto di capitalizzazione, è pari ad euro 33 milioni.

Sezione ex Cassa Risparmio Torino

Aderenti pari all’85% del totale iscritti; il patrimonio da liquidare per far fronte al pagamento del capitale derivante dalle rendite future attualizzate  come da progetto di capitalizzazione, è pari ad euro 492 milioni.

Sezione ex Fondo Caccianiga

Aderenti pari all’85% del totale iscritti; il patrimonio da liquidare per far fronte al pagamento del capitale derivante dalle rendite future attualizzate  come da progetto di capitalizzazione, è pari ad euro 78 milioni.

Sezione ex Cassa Risparmio Trieste

Aderenti pari all’87% del totale iscritti; il patrimonio da liquidare per far fronte al pagamento del capitale derivante dalle rendite future attualizzate  come da progetto di capitalizzazione, è pari ad euro 32 milioni.

Nell’ambito della ripartizione dei compiti tra i vari componenti del Consiglio di Amministrazione al Consigliere eletto dai pensionati è stato assegnato :

  • il coordinamento della Commissione Immobiliare, carica che comporta anche la partecipazione di diritto al Comitato Consultivo del Fondo Immobiliare gestito dalla SGR delle  Assicurazioni Generali ed al Fondo Immobiliare AURORA  (ex BDR);
  • la partecipazione in qualità di membro al Comitato Controlli Interni.

Per quanto riguarda i rendimenti al 31 luglio 2021:

Sezione a contribuzione

3 anni +1,71%

10 anni + 3,67%

15 anni + 5,61%

CariTrieste + 2.19% (stima)

Sezione I:         – 0,05

Sezione IV:      + 0,06

CariTrieste:      + 0,29%

Cari Treviso:    + 0,07%

CariTorino:      + 0,25%

Fondo ex BDR: -1,12% (questa sezione ha un rendimento negativo conseguenza di un onere fiscale imprevisto e non ripetibile che ha pesato sul rendimento del Fondo Immobiliare per -1,50%, mitigato dal rendimento positivo della parte mobiliare).

Per il 2) punto all’OdG il Presidente cede la parola a Beccari che informa i Colleghi sugli ultimi eventi relativi alla Cassa Sanitaria.

Il CdA è stato fortemente impegnato negli ultimi mesi per il rinnovo delle coperture assicurative che scadono a fine anno. Le varie Compagnie chiamate a gara di fatto si sono consorziate presentando una proposta unitaria, capofila Generali, oltre ovviamente a quella presentata da RBM Salute, tutte molto penalizzanti in termini di aumento dei premi, in particolare per i Pensionati, che, rammento, presentano rapporti tecnici assai negativi, prossimi al 250%. Dopo ampie trattative -nel periodo apr/lug si sono tenute ben 10 riunioni del CdA- la Cassa ha definito un accordo di massima, ora in fase di rifinitura, per il rinnovo senza aumento dei premi ma agendo solo sul fronte delle franchigie/scoperti con oneri complessivamente molto più contenuti. A fronte delle offerte, si è preferito confermare la partnership con RBM/Previmedical per le assolute migliori condizioni di prezzo e accessorie, anche in termini di miglior funzionamento del Call Center e della maggior presenza sul territorio delle Strutture Sanitarie.

Per quanto attiene la Campagna di Prevenzione 2021, ancora una volta il Comitato Scientifico ha sconsigliato la Cassa dall’effettuarla a causa dell’attuale situazione pandemica, in miglioramento per quanto riguarda decessi e ricoveri in terapia intensiva, ma in decisa ripresa per la diffusione del virus e delle sue varianti. Si rende pertanto necessario evitare possibili assembramenti. Il CdA peraltro non ha escluso che, in presenza di un deciso miglioramento dellla situazione, si possa avviare nel prossimo ottobre una nuova Campagna, magari in forma più contenuta rispetto al passato.

Sul 3) punto Odg: Pennarola comunica che a suo avviso sarebbe opportuno abbandonare le località individuate a marzo (Rimini e Riccione) e cercare una soluzione sulla linea Napoli – Milano meglio servita dall’alta velocità e da treni veloci.

Interviene Gatti che informa di avere già a sue mani una proposta per un albergo di Roma. Dopo un breve confronto fra i presenti per lo svolgimento del prossimo Consiglio Nazionale vengono scelti all’unanimità Roma come sede e l’albergo proposto da Gatti, dopo aver fatto gli opportuni approfondimenti sul preventivo.

viene scelta all’unanimità Roma come sede per lo svolgimento del prossimo Consiglio Nazionale.

Per quanto concerne la data, tenendo presente che alcuni Gruppi Territoriali devono ancora effettuare le assemblee per votare ed eleggere i nuovi Consigli, viene deciso a maggioranza la data del 24 e 25 novembre 2021.

Nei prossimi giorni la Segreteria avvierà le consultazioni dei vari Gruppi per accertare la situazione  di fatto dei singoli Gruppi anche  al fine di verificare che tutte le operazioni per il rinnovo degli organi periferici avvengano entro il 10 novembre 2021.

Sul 4) punto Odg: Pennarola informa che anche nella FAP dovranno tenersi le elezioni per eleggere i nuovi Organi, presumibilmente nel corso dell’autunno, confida che l’Assemblea avvenga quando la nostra Associazione abbia già rinnovati i suoi e si sia già pronunciata sulla permanenza nella FAP.

La Segreteria prende atto e seguirà l’evolversi della situazione.

Pennarola segnala le previsioni sulla pubblicazione del prossimo numero della nostra Rivista che dovranno essere armonizzate con la data del Consiglio Nazionale.

Pennarola segnala infine l’opportunità di valutare modifiche statutarie che si rendono utili o necessarie alla luce degli ultimi accadimenti del Fondo.

Sull’argomento si è deciso di convocare una Segreteria Nazionale ‘monotematica’ con il compito di stilare una proposta da sottoporre al prossimo Consiglio Nazionale per l’approvazione.

Ciò detto Pennarola ringrazia i partecipanti e porge i saluti a tutti con uno scambio vicendevole fra i presenti alla riunione e rinnova il ringraziamento a Francesco Pisasale per l’assistenza prestata nel corso della riunione.

Non essendoci null’altro da discutere la conference-call termina alle ore 12.10.

Il Segretario                                                                         Il Presidente

     Gigliola                                                                             Pennarola